Fabrizio Vedana
Image

 

Fabrizio Vedana è nato a Domodossola il 20 maggio 1972, coniugato e padre di due figli.

Si è laureato nel 1996 a pieni voti presso l’Università di Pavia con tesi di laurea in diritto bancario e di borsa.

Dopo aver prestato servizio in Guardia di Finanza come ufficiale di complemento ha conseguito il titolo di avvocato.

Dal 1998 al 2020 (maggio) ha lavorato presso Unione Fiduciaria SpA della quale, dal 2012 al 2020, è stato vice direttore generale.

Iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti da gennaio 2010, al registro dei Trust Estate Practitioner (TEP) dal settembre 2011 e dall’aprile 2020 è Qualified family officer con iscrizione al relativo registro MISE tenuto da AIFO.

Docente in convegni, master specialistici e universitari, è co-autore di vari libri tra i quali si segnalano quelli editi da Egea-Bocconi (tra i quali Patrimoni. Strumenti di amministrazione e protezione, 2007, 2009 e 2014), da IlSole24Ore (Investimenti in oro) e da Altalex (Whistleblowing: come pubblico e privato rafforzano i sistemi anticorruzione, 2018, Bitcoin e criptovalute, 2018); ha collaborato alla ideazione e realizzazione di numerose guide giuridico normative pubblicate da Ilsole24Ore e da ItaliaOggi/Milano Finanza sulle tematche Antiriciclaggio, Mifid 1 e 2, Bail-in, Scudo Fiscale, Voluntary Disclosure, normativa 231/01, DAC6, Arte e finanza.

E’ componente del comitato di redazione della rivista SFEF Strumenti finanziari e fiscalità (edita dall’Univesrità Bocconi), della rivista Trusts&Wealth Management e contributor della rivuista on line Arena Digitale.

E’ associato fondatore e componente del consiglio direttivo di AssoAML, membro del comitato direttivo di un Geie con sede a Bruxelles, presidente di Organismi di Vigilanza 231 e socio dell’AIGI nella quale è altresì componente della commissione Etica e legalità.

E’ inoltre membro del consiglio di indirizzo e presidente della commissione patrimonio e finanza dell’Officina dopo di Noi, socio e componente del comitato scientifico di Asso DPO, membro della Commissione Wealth Planning dell’ordine dei dottori commercilisti di Milano, coordinatore della commissione Fintech dell’associazione Blockchain Italia e componente del comitato scientifico dell’Associazione Nazionale Consulenti Patrimoniali.